I tumori mandibolari

I tumori mandibolari

I tumori della mandibola possono originare dai diversi tessuti che la compongono: dalla parte ossea, scheletrica, che ne costituisce l’impalcatura; da residui dei molteplici tessuti embrionari che contribuiscono alla formazione dei denti ed infine dai tessuti di rivestimento della mandibola stessa, cioè le gengive e la mucosa alveolare e del fornice, vestibolare o linguale.

 

I tumori mandibolari più frequenti

I tumori di gran lunga più frequenti sono quelli che originano dalle gengive o dalla mucosa che ricopre la cosiddetta cresta alveolare, cioè quella parte della mandibola dove non sono presenti elementi dentari, perché estratti in precedenza. Sono solitamente carcinomi spinocellulari ed inizialmente si manifestano sotto forma di ulcere o piaghe leggermente sanguinanti, solitamente non dolenti, che non guariscono con le terapie locali o generali.

 

Fattori favorenti i tumori mandibolari

Condizioni decisamente favorevoli per lo sviluppo di questi tumori sono il fumo, l’acool, la cattiva igiene orale ed uno scarso consumo di frutta e verdura nell’alimentazione.

 

I tumori mandibolari meno frequenti

Decisamente più rari sono i tumori che originano dalla componente ossea (sarcomi e osteosarcomi), o dalla componente dentale (ameloblastomi). Qquesti tumori possono comparire anche in età giovanile. Il loro sintomo iniziale può essere un rigonfiamento od una tumefazione locale.

 

Terapia chirurgica dei tumori mandibolari

In ogni caso, la terapia di questi tumori è essenzialmente chirurgica con l’asportazione della neoplasia (emimandibolectomia parziale o subtotale) e l’immediata ricostruzione con lembi ossei microvascolari, generalmente prelevati dal perone o dalla cresta iliaca. Nei casi avanzati, potrà seguire, se necessaria una chemio/radioterapia.

Successivamente, al termine delle terapie, potranno essere inseriti degli impianti dentari, nell’osso trapiantato, per poter eseguire anche delle riabilitazioni protesiche, fisse o mobili.

No Comments

Post A Comment