Trattamento multidisciplinare dei tumori della testa e collo

Dalla analisi della letteratura internazionale e dei topics dei maggiori eventi congressuali nazionali ed internazionali, l’approccio multidisciplinare ai tumori della Testa e del Collo è considerato una realtà organizzativa ormai indispensabile per i centri di maggior volume ed esperienza.
Una filosofia mutidisciplinare rappresenta lo strumento per garantire il miglior piano di trattamento, nell’intento di guarire la malattia e di riabilitare al meglio il paziente, minimizzando gli esiti dell’intervento chirurgico e con l’obiettivo di migliorare la sopravvivenza e la qualità di vita dei pazienti.

I vari specialisti coinvolti sono : Chirurghi ORL e Maxillo-facciali (e, all’occorrenza, Plastici e Neurochirghi), Radioterapisti, Oncologi medici, Radiologi, Anatomo-patologi, Anestesisti, Odontoiatri ed igienisti dentali, Fisioterapisti, Logopedisti, Nutrizionisti, Infermieri dedicati, Psicologi, Assistenti sociali.
Solo l’insieme di tutte queste figure professionali consente di preparare, in stretta sinergia e collaborazione, un piano di cura personalizzato per il paziente, che rappresenti realmente lo stato dell’arte in tema di trattamento oncologico; ciò è reso possibile proprio dall’operato sinergico delle strutture e delle figure presenti nel gruppo disciplinare, che in tal modo arriva a soddisfare completamente i bisogni assistenziali del malato.

L’importanza del gruppo multidisciplinare emerge fin dall’inizio, in fase diagnostica : una diagnosi corretta e precoce, una appropriata e rapida stadiazione, consentono di aumentare la probabilità di cura; il gruppo multidisciplinare può infatti avvalersi dei vari specialisti esperti nella diagnosi e stadiazione dei tumori del distretto testa e collo, dai più frequenti ai più rari.
Il trattamento chirurgico dovrà essere stabilito in sede multidisciplinare, e dovrà sempre prevedere sia la fase demolitiva, sia la fase ricostruttiva; fondamentale in tutti questi passaggi è anche la presenza del team anestesiologico.

Nell’immediato periodo post-operatorio la presenza di infermieri preparati ad hoc, esperti e dedicati, si è rivelata essenziale.
Non meno importante è il decorso post-trattamento : solamente la presenza di un team multidisciplinare può garantire al paziente un’assistenza infermierstica orientata ai suoi bisogni primari e specifici, un corretto apporto nutrizionale precedentemente pianificato, un efficace ausilio nel recupero delle funzioni compromesse dalla patologia.

Infine, dopo l’ospedalizzazione, sarà di notevole importanza fornire al paziente un supporto psicologico per il suo reinserimento nel proprio ambito sociale e professionale, nonché iniziare la fase di riabilitazione masticatoria, mediante tutte le procedure utili e necessarie al caso specifico : protesi provvisorie, impianti dentari, ecc.

Da alcuni anni è attivo presso l’ Ospedale S. Anna di Como un gruppo multidisciplinare per il trattamento dei tumori della testa e del collo (Gruppo Operativo Interdisciplinare Permanente, Head and Neck Cancer Unit). Oltre alla presenza dei vari specialisti coinvolti, il gruppo si avvale di tecnologie all’avanguardia, sia per quanto riguarda la stadiazione, sia per quanto riguarda la terapia (TAC, RNM, PET, Acceleratori lineari, robot chirurgico ecc.)

No Comments

Post A Comment